Quando si parla di incassare un Assegno Circolare s’intende entrare in possesso della somma in denaro riportata sull’Assegno, quindi in pratica l’operazione d’incasso permette di trasformare il titolo in denaro contante, ma come si effettua questa operazione e quali sono le regole bancarie o postali che regolano l’incasso dell’Assegno?

Quando avete nelle mani un Assegno Circolare lo step successivo è quello di incassarlo, che come abbiamo visto significa entrare in possesso del denaro vero e proprio, per poter incassare l’Assegno si sono diverse strade da percorrere, vediamo di seguito quali sono:

  • Se la cifra è bassa recarsi presso l’Istituto di emissione ed incassare la cifra in contanti (non superiore ai 3.000 Euro)
  • Versarlo sul proprio Conto Corrente
  • Versarlo sul proprio Libretto

Incasso Assegno Circolare in contanti

Nel caso la cifra dell’Assegno non sia superiore ai 3.000 euro può essere incassata anche in contanti, se l’Assegno Circolare è stato emesso da Poste Italiane è necessario recarsi presso un qualsiasi ufficio postale e chiedere l’incasso del titolo, in questo caso sarà necessario compilare un modello chiamato “Pagamento e Rimborso Vaglia” sul quale dovranno essere riportate tutte le informazioni della persona che procede all’Incasso dell’Assegno:

  • nome
  • cognome
  • luogo e data di nascita
  • indirizzo di residenza
  • codice fiscale

una volta compilato e firmato il modello in tutte le sue parti è necessario consegnare tutto all’addetto compresi i documenti di riconoscimento in corso di validità, carta identita e codice fiscale.

Incasso Assegno Circolare con Versamento su Conto Corrente

L’Assegno Circolare può essesere incassato anche mediante il versamento su conto corrente, non c’è differenza che sia Bancario o Postale l’importante è che abbiate un conto corrente aperto presso una qualsiasi banca o presso Poste Italiane.

In entrambi i casi dovrete recarvi con l’Assegno presso l’ente dove avete aperto il conto corrente (Banca o Poste) e con i vostri documenti dovrete compilare l’apposito modello per il versamento dell’Assegno su conto corrente, importante è apporre sul retro dell’Assegno la vostra firma che dovrà essere uguale a quella presente sul vostro documento, poichè l’addetto bancario o postale controllerà questo dettaglio.

Ovviamente l’assegno può essere versato su conto corrente solo se il titolo e l’intestatario corrispondono, nel caso in cui il conto corrente sia cointestato con un’altra persona è possibile comunque versarlo purchè il nome presente sull’Assegno sia anche presente tra i cointestatari del conto corrente.

I tempi di incasso degli Assegni Circolari su conto corrente sono mediamente di 4/5 giorni lavorativi, una volta che l’assegno viene appurato che sia integro nella compilazione, non clonato, non falso la somma di denaro trascorsi i 5 giorni sarà accreditata sul vostro conto corrente.

Incasso Assegno Circolare con Versamento su Libretto

Altra possibilità di incasso è rappresentata dal Libretto di Risparmio, un prodotto finanziario tipico di Poste Italiane ma che negli ultimi anni hanno iniziato a commercializzare anche le Banche.

Il meccanismo che regola il versamento degli assegni circolari sul libretto è il medesimo del conto corrente che abbiamo visto sopra.

Anche in questo caso l’assegno può essere versato se il titolo e l’intestatario corrispondono, nel caso in cui il libretto di risparmio sia cointestato con un’altra persona è possibile comunque versarlo purchè il nome presente sull’Assegno sia anche presente tra i cointestatari del libretto.

Anche in questo caso sarà necessario presentarsi con i propri documenti, il libretto e sarà necessario compilare un apposito modello per il versamento dell’Assegno.

Chi decide di versare un assegno su libretto postale deve prestare attenzione ad alcune differenze rispetto al conto corrente, che di seguito andiamo ad evidenziare:

  • Il versamento può essere fatto solo nell’ufficio postale dove si è stato aperto il libretto, riportato sulla parte frontale dello stesso libretto, in ufficio differente l’operazione non potrà essere effettuata.
  • I libretti postali sono dotati anche di Carte Magnetiche denominate Carta Libretto, chi possiede la carta può effettuare l’operazione anche mediante questo dispositivo sempre dove è stato aperto il libretto, nel caso non siate in possesso della carta libretto sarà necessario portare il libretto cartaceo, in caso contrario non sarà possibile effettuare l’operazione.
  • Cambiamo anche i tempi dell’incasso, per avere accreditato il denaro sul libretto dovranno trascorrere non meno di 12/13 giorni lavorativi.