L’Assegno Circolare  è uno strumento di pagamento che garantisce una certa affidabilità e sicurezza, ciononostante non esistono metodi di pagamento sicuri al 100%, se una persona ha intenzione di truffarvi e di non pagarvi un modo per mettere in campo una truffa lo trova sempre, si tratta di una battaglia dove vince il più furbo e la persona più esperta in metodi di pagamenti, perchè conoscere i vari metodi di pagamento e come essi funzionano risulta essere quanto mai essenziale nell’evitare una truffa.

Assegno Circolare Falso, come evitare e difendersi dalle truffe, guida pratica

Per quanto riguarda l’Assegno Circolare il richio maggiore è quello di trovarsi tra le mani un titolo falso o clonato, quando lo andrete ad incassare risulterà non valido e quindi non potrete incassare il vostro denaro, ma a quel punto sarà già troppo tardi e potrete fare ben poco per recuperare i soldi o l’assegno.

Per difendersi da questo rischio la persona che come pagamento riceve un Assegno Circolare deve mettere in campo una serie di contromisure ancora prima di ricevere l’Assegno.

Essere presente durante l’Emissione dell’Assegno Circolare

Una delle contromisure più efficaci per evitare di ricevere un’Assegno Circolare Clonato o Falso è quella di recarsi insieme alla persona presso la Banca o la Posta per assistere all’Emissione dell’Assegno, non esiste nessuna legge italiana, bancaria o postale che vieti una cosa del genere, in questo modo avete la sicurezza al 100% che il titolo emesso non possa essere in nessun modo falso o clonato.

Nel caso in cui la persona si rifiuti di farvi assistere all’emissione dell’Assegno sicuramente nasconde qualcosa, una persona che non ha nessun tipo di problema, non ha doppi fini e non ha intenzione di truffarvi non ha motivo per non farvi andare con lui in banca per assistere all’Emissione.

Quindi occhio, se si rifiuta è altamente probabile che si tratti di una truffa.

Ricezione dell’Assegno durante il weekend

Altra pratica che spesso mettono in pratica ai truffatori è quella di fissare il giorno della consegna dell’Assegno durante il weekend ad esempio sabato o domenica, giorni in cui le banche sono chiuse e quindi non si possono fare verifiche di nessun tipo sull’Assegno.

Se vi trovare in una situazione simile è molto probabile che la persona abbia intenzione di truffarvi, soprattutto se è irremovibile sulla scelta dei giorni, se tassativamente vi dice che solo sabato o domenica può incontrarvi per darvi l’Assegno è quasi sicuramente un tentavio di Truffa.

Invio del numero dell’Assegno e della Banca di Emissione

Nel caso in cui la persona che deve effettuare il pagamento vi dice che ha già pronto l’Assegno fatevi dare il numero presente sul titolo e il nome della Banca che lo ha emesso, in questo modo potrete effettuare delle verifiche presso la Banca di emissione, nel caso la persona non sia disposto a darvi queste info è molto probabile che abbia detto una bugia e che quindi non ha effettivamente tra le sue mani l’Assegno o magari ha un Assegno Falso o Clonato e non vuole che lo scoprite.

Emissione Assegno Circolare in Posta, si emette e subito si versa

Un’altra soluzione che può garantirvi la sicurezza al 100% della ricezione della somma di denaro attraverso l’Assegno Circolare è quello di recarvi sempre con la persona che emette l’Assegno presso l’Ufficio Postale, una volta che è stato emesso il titolo, presso lo stesso Ufficio ma su sportello differente potrete subito procedere al cambio dell’Assegno in contanti (se la cifra è piccola) o al versamento dello stesso su un vostro Conto Corrente Postale o Libretto di Risparmio.

Questa procedura vi permette di eliminare tutte le problematiche relative a questo metodo di pagamento, non solo assistete direttamente all’Emissione dell’Assegno ma subito dopo potrete cambiarlo o versarlo su conto o libretto.